News archive - Ente Parchi Alpi Cozie

LIFE WOLFALPS INCONTRA GLI ALLEVATORI DELLA VAL SUSA

Venerdì 19 giugno, alla sede del Parco naturale del Gran Bosco di Salbertrand, si è svolto il secondo incontro con gli allevatori, organizzato nell'ambito del progetto Life WolfAlps, per avviare un nuovo percorso di confronto, dialogo e partecipazione con coloro che vivono quotidianamente la...

FESTA AGROVET 2015

Mercoledì 27 maggio 2015, dalle 16.00 l'unità cinofila Luna del guardiaparco Gianabele Bonicelli del Parco naturale dei Laghi di Avigliana partecipa alla dimostrazioni dell'attività antiveleno per la FESTA AGROVET 2015 al Campus di Agraria e Medicina Veterinaria di Grugliasco.
 
...

Raccolta funghi 2015 - novità

Dal settembre 2014 sono divenute operative alcune novità sulla raccolta funghi contenute nella legge regionale n.7/2014

L'autorizzazione regionale "titolo per la raccolta" consiste nella ricevuta di versamento del contributo che non deve più essere corredata da marca da bollo. Il...

La Lupa di Usseaux sta bene

Sta bene la giovane femmina di lupo catturata perché in cattive condizioni di salute all'inizio di febbraio a bordo della strada, in prossimità del bivio per la borgata Laux del comune di Usseaux; medicata dal Centro Animali Non Convenzionali dell'Università di Torino era stata rilasciata,...

Destina il tuo 5x1000 alla Natura

Sostieni la tutela dell'ambiente, la Ricerca Scientifica e i Progetti Didattici dei Parchi delle Alpi Cozie, destinando il tuo 5x1000 all'Ente di Gestione delle Aree Protette delle Alpi Cozie.

Inserisci il codice fiscale 94506780017 nella casella Finanziamento della Ricerca Scientifica e...

Le praterie xerotermiche di orchidee

al via l'allestimento dei percorsi didattici con l'aiuto degli asini

Terminata la stagione invernale, sono iniziati i lavori di allestimento dei percorsi didattici autoguidati nelle praterie seminaturali xero-termiche del SIC "Oasi xerotermiche della Valle di Susa - Orrido di Chianocco e Foresto...

L'incidente aereo e i media italiani. Non si specula sulle tragedie

Perché aggiungere orrore gratuito al dolore vero, e grande, dell'aereo caduto tra le montagne dell'alta Provenza?
È la domanda che sorge spontanea scorrendo i media italiani nella giornata successiva all'incidente. La maggior parte degli organi di informazione dà infatti ampio risalto ai timori...