Le Strade dei Forti

Progetti di territorio - in corso

appAlpi Cozie OutdoorLe Strade dei Forti

L'iniziativa nasce grazie alla cabina di regia Turismo di zona omogenea Pinerolese 5 allo scopo di valorizzare il paesaggio fortificato del Pinerolese che caratterizza fortemente questo territorio.

La Città di Pinerolo ha candidato il progetto "Paesaggio fortificato, nell’evoluzione del rapporto storico tra il Piemonte e la Francia" a contributo di Fondazione Compagnia di San Paolo sul bando di finanziamento "In Luce. Valorizzare e raccontare le identità culturali dei territori". 

Idealmente Le Strade dei Forti percorrono una parte del Glorioso Rimpatrio dei Valdesi nel tratto che dal Colle di Costapiana conduce verso la Val Troncea, e passando al Col del Pis, prima nel vallone di Massello e poi in Val Germanasca risale il Vallone dei 13 laghi di Prali in quota per giungere al col Giulian e quindi a Bobbio Pellice. Queste zone furono teatro di scontri e di battaglie tra i valdesi e i dragoni di Francia. In generale i percorsi - uno cicloturistico e uno escursionistico - mettono in relazione la pianura con la montagna in quanto partono da Villafranca e quello escursionistico, dopo aver attraversato i nostri territori, raggiunge la val Pellice e si congiunge con i percorsi del Monviso. 

Durante l'anno 2023 i Parchi Alpi Cozie, grazie al progetto, hanno potuto implementato l'app mobile "Alpi Cozie Outdoor", liberamente scaricabile online e a disposizione dei fruitori sviluppando una nuova sezione Le Strade dei Forti.

L'app dell'ente conteneva già le schede riguardanti i siti di architettura militare e i punti georeferenziati dell'ampia area Alpi Cozie dove è possibile trovare e visitare queste testimonianze culturali del passato.

La nuova sezione propone la visita virtuale approfondita di cinque fortificazioni che si trovano sulle strade militari oggetto della valorizzazione del bando.

Per ogni fortificazione si sono realizzate una scheda introduttiva e 4 tappe, collocate a poca distanza una dall'altra, che prendono per mano il turista permettendogli di approfondire la conoscenza del territorio. Le tappe costruiscono un percorso e approfondiscono le tematiche che il turista può osservare nelle singole tappe permettendogli di vivere un visita più completa e coinvolgente, immerso nella natura e nella storia in un paesaggio davvero unico.

Contestualmente si è creata la struttura interna all'app per la gestione del multilingue. Attualmente è attivo l'italiano e il francese, in futuro si aggiungeranno altre lingue. Attraverso la piattaforma di geodatabase Alpi Cozie Outdoor sarà possibile aggiungere nel tempo altre fortificazioni con rispettive tappe.

 

Referente

Referenti di progetto per Parchi Alpi Cozie: Bruno Usseglio e Nadia Faure - info.alpicozie@ruparpiemonte.it

Collaborazioni

Ente capofila: Città di Pinerolo

Enti Partner: Comuni di Fenestrelle, Usseaux, Prali, Ente di gestione delle Aree Protette delle Alpi Cozie, Turismo Torino e Provincia, Accademia di Musica di Pinerolo, Fondazione La Tuno, Fondazione Centro Culturale Valdese.

Durata del progetto

Conclusa la fase del progetto finanziata dal Bando in Luce della Fondazione Compagnia di San Paolo - anno 2023. Prosegue il progetto di valorizzazione della bellezza del paesaggio fortificato nel Pinerolese

Rilevanza

regionale

Approfondimenti sul web

Sito di progetto Le Strade dei Forti:

Portale Visita Pienerolo

 

Allegati