ultimo aggiornamento: 17/10/2018

Testo predefinito della licenza d'uso

Proposte didattiche

A scuola nei parchi delle Alpi Cozie

"Troverai più nei boschi che nei libri..." affermava San Bernardo da Chiaravalle, paragonando la complessità della realtà naturale alle rappresentazioni sempre riduttive che se ne possono fare, confrontando la complessità e la ricchezza di stimoli che offre la realtà esterna, rispetto alle semplificazioni di una realtà mediata. Le proposte didattiche illustrate, suddivise per Parco, sono finalizzate a promuovere la conoscenza del territorio, dei suoi aspetti naturalistici e storici attraverso un metodo di indagine basato sull'osservazione, il contatto diretto, il ragionamento deduttivo. Gli argomenti sono stati selezionati tenendo conto dell'età e dei percorsi scolastici dei ragazzi in modo da garantire un approccio graduale e non ripetitivo alle tematiche affrontate. La componente ludica favorisce la socializzazione e l'approfondimento delle relazioni interpersonali in un contesto non rigidamente scolastico.

Scarica il depliant della didattica

 

"Stambecco dove vai? Genetica, gps e cambiamenti climatici
Partecipa e scopri l'ambiente "Con gli occhi del lupo"
Sulle Tracce dell'uomo in Valle di Susa
Attività in collaborazione con il Museo Laboratorio della Preistoria di Vaie
Parco naturale Gran Bosco di Salbertrand
Parco naturale Laghi di Avigliana
Parco naturale Val Troncea
Parco naturale Orsiera Rocciavré

Le Tariffe

Costo intervento in classe:
tariffa oraria € 30,00

Costo attività (esente IVA):
per le scuole: 1 giornata € 120,00 - ½ giornata € 70,00;
altri gruppi: 1 giornata € 160,00 - ½ giornata € 90,00;
parrocchie, scout, centri estivi: 1 giornata € 120,00;
diversamente abili: 1 giornata € 60,00 - ½ giornata € 35,00.

Scuole del territorio

Per le scuole del territorio del Parco si conferma la collaborazione gratuita del personale Guardiaparco - compatibilmente alla disponibilità - per l'accompagnamento e/o l'approfondimento di programmi da concordare.

Le scuole con sede nei comuni di Avigliana, Bussoleno, Susa, Chianocco, Coazze, Mattie, Meana, San Giorio, Villarfocchiardo, Salbertrand, Chiomonte, Exilles, Oulx, Sauze d'Oulx, Usseaux, Pragelato, Roure, Fenestrelle, Bardonecchia, Cesana, Claviere e Sestrieres, se interessate, devono manifestare il proprio interesse entro e non oltre il 31 ottobre 2015 richiedendo la collaborazione per attività in un'area protetta o all'Ecomuseo Colombano Romean. Le richieste verranno valutate dalla direzione dell'Ente.

Per prenotare

Il Modulo di Prenotazione dell'Attività Didattica deve essere compilato, firmato e inviato via fax al numero 0122/854421, oppure via e-mail: info.alpicozie@ruparpiemonte.it.

Attenzione!

- Le Norme per l'utilizzo e la fruizione del Parco naturale del Gran Bosco di Salbertrand e della Riserva naturale dell'Orrido di Chianocco regolamentano le visite per le comitive, le scolaresche, ed i gruppi comunque organizzati.

- Nel corso degli ultimi anni la diffusione delle zecche in tutto il Piemonte e nel settore alpino è in costante aumento.
La presenza di animali selvatici e domestici ne favorisce l’espansione, i cambiamenti climatici e l’innalzamento delle temperature, con inverni sempre meno rigidi, ne garantisce un alto tasso di sopravvivenza.

Nell’ambito della attività di ricerca scientifica, a partire dal 2015, l’Ente di gestione delle aree protette delle Alpi Cozie ha avviato una collaborazione con il Dipartimento di Scienze Veterinarie dell'Università degli studi di Torino  che sta conducendo uno studio relativo a agenti di zoonosi trasmessi da zecche Ixodidae, con particolare riferimento alla Borrelia burgdorferi.

Potrebbe interessarti anche...