Prodotti bandiera

prodotti localiparchi da gustare

Da segnalare quelle che noi definiamo “le eccellenze dei parchi”, ovvero i prodotti bandiera che li rappresentano. Qui di seguito li proporremo per parchi:

 

  • Parco naturale Val Troncea

IL MIELE: Il miele di Pragelato ha una tradizione secolare, tanto che lo stesso gonfalone comunale raffigura, tra gli altri elementi, tre api. A testimoniare l’importanza del prezioso nettare, nel 1937 venne inaugurata una stazione sperimentale a Soucheres Basses di apicoltura moderna dall’Università di Torino. Diversi produttori locali di miele si sono riuniti in un consorzio che, utilizzando le colorate e profumate praterie alpine, produce un ricercato miele millefiori

 

  • Parco naturale Gran Bosco di Salbertrand

LA PATATA PIATLINA: antica varietà autoctona delle vallate Occitane del Piemonte, era la prima varietà originariamente coltivata, prima dell'importazione di nuovi ibridi. É stata recentemente recuperata e si riconosce per la pezzatura media e la forma tonda leggermente appiattita (da cui il nome). Si contraddistingue per le occhiature di colore rosa e per la sua pasta bianca, di consistenza tenace e profumata.

 

  • Parco naturale Orsiera Rocciavrè

TOMA D'ALPEGGIO PARCHI ALPI COZIE: è un formaggio semicotto a pasta morbida o semidura. È prodotto con l'utilizzo di latte vaccino intero o parzialmente scremato, ed è particolarmente destinato alla stagionatura. Viene prodotto soltanto nei mesi estivi in alpeggio e si caratterizza per l'intensità di profumi e di aromi che deriva dall'erba dei pascoli (sapore di burro, sentori floreali).

 

  • Parco naturale Laghi di Avigliana

LA CIPOLLA BIONDA PIATTA DI DRUBIAGLIO: varietà di cipolla bionda, con forma appiattita e sapore molto dolce, che la rende adatta alla preparazione di prelibate specialità culinarie. La cipolla piatta si semina in settembre, si trapianta in primavera e si raccoglie d'estate.

Potrebbe interessarti anche...