Parco naturale del Gran Bosco sentieri e escursioni

Le strade del Parco

Tutte le strade all'interno del Parco sono chiuse al transito dei mezzi motorizzati esclusi quelli autorizzati (L.R. n.16/1991). Sono comunque percorribili a piedi, in MTB ed in inverno con sci o racchette da neve.
Fanno eccezione la strada Sauze d'Oulx-Monfol-Serre Blanc (aperta tutto l'anno fino a Monfol e nel periodo estivo fino all'area attrezzata Serre Blanc all'interno del Parco) e la Strada Provinciale n.173 dell'Assietta sullo spartiacque tra Valle di Susa e Valle Chisone, dal 2007 oggetto di un piano di valorizzazione e di regolamentazione del traffico.

Itinerari escursionistici

Il Parco è attraversato da una fitta rete di itinerari escursionistici, per tutte le esigenze e capacità, che percorrono dal fondovalle alla cresta spartiacque con la Val Chisone e da est a ovest l'area protetta. Tutte le strade sterrate interne sono chiuse al transito motorizzato e liberamente percorribili a piedi, in bicicletta, con gli sci o con le ciaspole. Alcuni sentieri sono di rilevanza internazionale (Via Alpina, le Strade dei Valdesi) o nazionale (Grande Traversata delle Alpi o Via Francigena), altri sono estremamente significativi per scoprire le peculiarità ambientali, storiche e culturali del territorio (Sentieri naturalistici autoguidati, 14 Sentieri del Gran Bosco a cura dei guardiaparco). Tutti sono ben segnalati e soggetti a manutenzione periodica da parte dell'Ente. Il regolamento di fruizione del Parco (L.R. n.16/1991) vieta di uscire dai sentieri segnalati.

Scarica il pieghevole Depliant del Parco (4,8 Mb)

 

Grande Traversata delle Alpi                       
Sentiero dei Franchi
Glorioso Rimpatrio Valdesi
Via Francigena

 

Via Alpina

14 Itinerari a cura dei guardiaparco
Strada Salbertrand-Serre Blanc
Strada Serre Blanc-Montagne Seu
Strada Serre Blanc- Col Blegier
Strada provinciale dell'Assietta
Strada Arguel-Gran Serin
Strada Salbertrand-Sapè