Fontane cinquecentesche

Passeggiando per Salbertrand due sono le fontane cinquecentesche che si possono incontrare:
la prima, in Piazza San Rocco, in cima a Via Roma è a vasca ottagonale, con una colonna tondeggiante a tre cannelle, e sotto un giro di archetti pensili, reca scolpita la data di costruzione: 1525.

La seconda, a metà paese (Medierä), è caratterizzata da una vasca rettangolare, decorata con archetti pensili e datata 1524. La colonna ottagonale che emerge dall'acqua è sormontata da una coppa su cui sono inserite tre cannelle da cui sgorga fresca acqua di montagna, che reca scolpiti tra i decori un castello merlato, un giglio, un delfino. È per la sua imponenza e raffinatezza una delle più belle dell'Alta Valle in periodo delfinale e testimonia una floridezza economica irrepetibile.

Venne riprodotta e sistemata all'ingresso del Borgo Medievale del Valentino, a Torino, in occasione dell'Esposizione generale italiana del 1884, su progetto dell'architetto portoghese Alfredo d'Andrade.
Alle spalle della fontana si trova l'Hotel Dieu, storico edificio, oggi di proprietà dell'Ente di Gestione delle Aree protette delle Alpi Cozie e inserito nel percorso ecomuseale, rifugio per pellegrini in epoca medievale, trasformato in ospedale all'epoca della grande peste del 1629.

Sulla sua facciata, sotto lo spiovente del tetto, rimangono labili tracce di un antico affresco che ne testimonia l'antica importanza.