Come arrivare

Parco naturale del Gran Bosco di Salbertrand

In auto

  • Da Torino: raggiungere l'Alta Valle di Susa attraverso le SS.SS. 24 e 25 o l'Autostrada A32 (uscite Susa o Oulx) fino ai seguenti Accessi:

  • Da Susa e Chiomonte:
    raggiungere la località Pian del Frais, proseguire per Via Clot Rosset sino a raggiungere la strada sterrata che ci porterà in località Gran Comba, ingresso del Parco, dove sarà possibile lasciare gli automezzi; oppure, sempre dal Pian del Frais, proseguire lungo Via Arguel per arrivare all'omonimo Alpeggio (m. 1961) da dove, proseguendo a piedi, si entrerà nel Parco.

  • Da Exilles:
    lasciata la S.S. 24 del Monginevro, attraversare il caratteristico abitato, (si consiglia una breve visita), per giungere dopo 500 metri al bivio sulla sinistra per Champbons e proseguire su sterrata che si inerpica con numerosi tornanti fino alla borgata Sapè (m. 1187 ca.).

  • Da Salbertrand:
    dalla S.S. 24 del Monginevro seguire le indicazioni stradali per giungere dopo 800 metri circa all'area attrezzata Pinea (m. 1050 ca.) con parcheggio per le autovetture. Salbertrand è inoltre raggiungibile con la ferrovia (linea Torino - Modane) o con autolinea (SAPAV Torino - Briançon).

  • Da Sauze d'Oulx:
    giunti a Sauze dalla strada provinciale che vi sale da Oulx, proseguire fino alla borgata Gran Villard, per raggiungere l'abitato di Monfol, dove termina la strada asfaltata. E' possibile percorrere in automobile ancora 700 metri ca., raggiungendo il parcheggio e l'area attrezzata di Serre Blanche (m. 1700 ca.).
    In alternativa raggiungere via Clotes e proseguire sulla strada per Sportinia, svoltare per le Case Enfer, per raggiungere poco dopo il confine del Parco (m. 1850 ca.).

  • Dalla strada dell'Assietta:
    questa strada sterrata di alta montagna, che collega Sestriere con il Colle delle Finestre cavalcando lo spartiacque tra le Valli di Susa e Chisone a m.2400 ca., corre lungo il confine superiore del Parco, incontrando vari sentieri che scendono nell'Area Protetta. La strada dell'Assietta può essere raggiunta anche dalla Val Chisone salendo per Usseaux, Balboutet e Pian dell'Alpe.

In treno

Stazioni:

  • Salbertrand é raggiungibile con la ferrovia (linea Torino - Modane).

Altri mezzi pubblici

Autobus

  • Salbertrand è inoltre raggiungibile con l'autolinea (SAPAV Torino - Briançon).


Parco naturale dei Laghi di Avigliana

In auto

Da Torino

  • Percorrendo la tangenziale di Torino si imbocca (in località Rivoli-Bruere) l'autostrada "A32" direzione "Traforo del Frejus". Per il Parco si consiglia la 3a uscita (Avigliana-Giaveno). All'ingresso della cittadina seguire le indicazioni stradali.

  • Percorrendo la S.S. 25 seguire le indicazioni per Avigliana e alla rotonda all'ingresso del paese girare a sinistra, percorrere il sottopasso ferroviario e continuare seguendo le indicazioni stradali.

  • Percorrendo la S.S. 24 seguire le indicazioni per Avigliana e al semaforo in località La Grangia girare a sinistra poi all'incrocio con la S.S. 25 proseguire seguendo le indicazioni stradali.

  • Percorrendo la S.S. 589 (Statale dei Laghi) dopo aver oltrepassato il paese di Trana (circa 1 Km) si costeggia il Lago Piccolo dell'Area Protetta.

In treno

Stazioni:

  • Linea ferroviaria "Torino-Modane" stazione di Avigliana.
    Alla stazione c'è un servizio di linea di pullman che va in direzione Giaveno.

Altri mezzi pubblici

Autobus:

  • Servizio di Pullman della linea SATTI con partenza da Torino - Corso S.Martino angolo Via Boucheron (Staz. di Porta Susa) - e fermata ad Avigliana in Corso Dora 15 (zona Stazione).

 

Parco naturale dell'Orsiera Rocciavré

Accessi dalla Val Susa

In auto

  • Dalla Valle d'Aosta: all'uscita dell'autostrada A5 di Torino (AO-TO) imboccare la tangenziale con direzione Frejus fino a Bussoleno. Da lì seguire indicazioni per i Comuni di Villarfocchiardo, San Giorio, Mattie e Meana da cui si può accedere al Parco.

  • Dalla Lombardia: all'uscita dell'autostrada A4 di Torino (MI-TO) imboccare tangenziale con direzione Frejus fino a Bussoleno. Da lì seguire le indicazioni per i Comuni di Villarfocchiardo, San Giorio, Mattie e Meana da cui si può accedere al Parco.

  • Dalla Francia: dal colle del Monginevro scendere a Cesana, proseguire fino ad Ulzio, ove si può scegliere di entrare nell'autostrada A32 (Bardonecchia - TO) fino all'uscita di Bussoleno; oppure proseguire lungo la S.S.24 del Monginevro fino a Bussoleno. Da lì salire verso i Comuni di Villarfocchiardo, San Giorio, Mattie e Meana; dal traforo del Frejus si può scegliere se a Bardonecchia imboccare l'autostrada A32 (Bardonecchia - TO) fino all'uscita di Bussoleno; oppure proseguire lungo la S.S.24 del Monginevro fino a Bussoleno.
    Dal colle del Moncenisio scendere a Susa e proseguire verso i Comuni di Villarfocchiardo, San Giorio, Mattie e Meana.

In treno
Stazione di Bussoleno, sulla linea Torino-Susa/Bardonecchia-Modane (Francia); dalla stazione vi è un collegamento di autolinee gestite dalla ditta BELLANDO (Tel. 0122/647177) che effettua la tratta Bussoleno/Comuni limitrofi in coincidenza con gli arrivi/partenze dei treni.
Per gli orari e le tariffe dei treni visitare il sito www.trenitalia.com

In bus
Dal terminal degli autobus in Via Sacchi partono le linee della Società SAPAV con percorso: Torino-Oulx e viceversa.

Per gli orari dei treni: www.trenitalia.com. Per gli orari dei bus: www.sapav.it

Accessi dalla Val Chisone

Ecco come raggiungere la sede di Prà Catinat in Val Chisone da Torino.

In auto
Dalla tangenziale Sud imboccare l'autostrada per Pinerolo, a fine autostrada proseguire per Airasca e qui imboccare la SS.23 del Sestriere in direzione Pinerolo. Prima di Pinerolo imboccare la tangenziale che aggira la città, all'uscita di essa proseguire sempre lungo la SS.23 oltrepassando gli abitati di Porte, Pinasca, Villar Perosa, Perosa Argentina e Villaretto. Pochi chilometri dopo quest'ultima località, in prossimità di Depot, imboccare a destra la strada provinciale N°172 che con circa sei chilometri di ripida salita porta a Prà Catinat.
Gli uffici dell'Ente si trovano nella palazzina ubicata tra i due grandi edifici del Centro di Soggiorno.

In treno
Dalla stazione di Porta Nuova o di Porta Susa prendere il treno per Pinerolo. Appena all'esterno della stazione di Pinerolo si trova il capolinea delle autolinee della SAPAV. Prendere il bus per Sestriere fino a Fenestrelle, scendere e prendere un bus più piccolo che porta direttamente a Prà Catinat.

In bus
Dall'autostazione in Corso Castelfidardo e/o dalla fermata in Corso Vittorio Emanuele, nei pressi della stazione ferroviaria di Porta Nuova, prendere il bus delle autolinee SAPAV che porta a Pinerolo e di qui, o con il medesimo mezzo se diretto, oppure effettuando un cambio, proseguire verso Sestriere fino a Fenestrelle, qui bisogna effettuare un cambio e prendere un bus più piccolo che porta direttamente a Prà Catinat (solo feriali).

Per orari e tariffe: www.trenitalia.com - www.sapav.it

Accessi dalla Val Sangone

Coazze è l'unico comune del Parco in Val Sangone; esso può essere raggiunto da Torino:

In auto
Dalla tangenziale imboccare l'autostrada per il Frejus e uscire ad Avigliana. Da lì salire a Giaveno e poi Coazze.

In treno
la stazione ferroviaria più vicina è quella di Avigliana, sulla linea Torino-Susa/Bardonecchia-Modane (Francia); dalla stazione di Avigliana vi è un collegamento di autolinee gestite dalla ditta MARTOGLIO (Tel. 011/9367028) che effettua la tratta Avigliana/Coazze A/R in coincidenza con gli arrivi/partenze dei treni.
Per gli orari e le tariffe dei treni visitare il sito www.trenitalia.com

In bus
Dal terminal degli autobus in Via Sacchi partono le linee della Società Martoglio con percorso: Torino-Beinasco-Orbassano-Bruino-Sangano-Trana-Giaveno-Coazze e viceversa. Dallo stesso terminal partono altresì le autolinee SATTI con stesso percorso ma con terminal a Giaveno.

Autolinee Martoglio: Tel. 011/9376028
Autolinee Satti: n° verde 800/217216 attivo lun-ven dalle 7.30 alle 19.30; sab. dalle 7.30 alle 13; Tel. Uffici: 011/5764829, www.satti.it

Come arrivare alle Riserve di Chianocco e Foresto

La Valle Susa può essere raggiunta da Torino:

In auto
Dalla tangenziale imboccare l'autostrada A32 del Frejus, uscire allo svincolo di Bussoleno e immettersi sulla statale 25 del Moncenisio. Percorrerla in direzione Bussoleno. Per raggiungere la Riserva di Chianocco svoltare a sinistra al bivio per Chianocco; per raggiungere la Riserva di Foresto proseguire diritto per la statale e, superato il centro abitato di Bussoleno, svoltare a sinistra al bivio per Foresto.

In treno
Linea internazionale Torino-Modane. Ferma a Bussoleno. Per orari e informazioni

In bus
Da Torino autostazione autolinee SAPAV per Oulx - Claviere; fermano alla stazione ferroviaria di Bussoleno. Per orari e informazioni www.sapav.com. Bussoleno è collegata con Chianocco da un servizio gestito dal Comune di Chianocco, per informazioni 012249734.

A piedi

  • La Riserva di Chianocco è collegata alla Stazione FF.SS. di Bussoleno con un percorso segnalato: all'uscita posteriore della stazione, davanti al cinema Narciso, seguire le indicazioni "Treno-Parco" per raggiungere in circa un'ora di piacevole percorso in gran parte su stradine sterrate l'imbocco dell'Orrido e il punto di partenza dei sentieri della riserva.

  • Per raggiungere la Riserva di Foresto, dall'uscita posteriore della stazione FF.SS. di Bussoleno, di fronte al Cinema Narciso, si gira a sinistra, si oltrepassa via XXIV Maggio e si imbocca a destra via M. d'Azeglio. Al primo bivio si gira a sinistra in via Olmo. Si percorre tutta la via fino ad un quadrivio, si prosegue diritto e si raggiunge l'abitato di Foresto. Proseguendo sempre diritto per via San Rocco si passa davanti alla sede dell'Ente di gestione del Parco Orsiera Rocciavrè e Riserve degli Orridi e si raggiunge la piazza della chiesa su cui si trovano le indicazioni per i sentieri della Riserva di Foresto (circa un'ora di cammino).

In bicicletta
I centri abitati di Chianocco e Foresto sono attraversati dalla ciclostrada della Valle Susa che percorre tutta la bassa valle fino a Novalesa. Il tratto tra Bussoleno e Susa offre un bella vista sulla Riserva di Foresto.

 

Parco naturale della Val Troncea

In auto

Viabilità ordinaria:

  • Raggiunto il Comune di Pragelato sulla SS 23 del Colle del Sestriere, deviare in prossimità dell'abitato di Traversers per le frazioni Plan e Pattemouche. Raggiunto in un chilometro il campeggio "Val Troncea", la strada in prossimità di un ponte diviene sterrata. Il transito in auto é consentito fino alla borgata di Laval, in prossimità della quale inizia il Parco.
    In alternativa, si consiglia di procedere in bici o a piedi sullo sterrato precluso ai mezzi a motore sul lato orografico sinistro, sulla riva del torrente che porta all'abitato sopracitato.
    Un servizio sostitutivo di navetta a pagamento può essere utilizzato da chi lo desidera, prenotandosi presso l'Ente Parco (Tel. 0122/78849).

 

Potrebbe interessarti anche...