image
Foto tratta dal libro "Salbertrand storia di una comunità alpina e della sua valle" di Clelia Baccon

Acqua passata non macina più!

Ecomuseo Colombano Romean

nuovo anno2021mulini

Acqua passata non macina più!

È con questo proverbio che vogliamo lasciarci alle spalle  un anno insolito ed aprire le porte ad un nuovo anno ricco di sogni, emozioni, escursioni e nuove scoperte.

Un proverbio legato ai mulini, cuore pulsante della cultura materiale delle nostre montagne e dell'Ecomuseo Colombano Romean di Salbertrand.

A Salbertrand, oltre al Mulino idraulico del Martinet con i suoi ottocento anni di storia dello sfruttamento dell'energia idraulica, sono presenti le tracce di altri due mulini.

Il polo molitorio della Fàuria, ormai distrutto ma ricco di suggestioni, come la vasca della pesta e le pietre di ancoraggio dei magli della fucina, e il Mulino di San Bernardo oggi abitazione privata, ma un tempo sede di straordinarie lavorazioni.

A San Bernardo, infatti, le acque del Rio Gironda azionavano una grande ruota verticale che a sua volta metteva in funzione non solo le macine per cereali e la pesta da canapa ma anche il maglio di una fucina dove si fondeva l'ottone per realizzare pregiati battacchi di ottone che ancora oggi ornano i più bei portoni del paese.

Lasciamo dunque che il Nuovo Anno bussi alle nostre case... magari con questi magnifici battacchi... ed apriamo le porte con fiducia al 2021!