immagine

Pubblicato Avvoltoi Piemonte n.7

Ente Parchi Alpi Cozie

avvoltoigipetocentro referenza avvoltoi e rapaci alpini

È disponibile on line il nuovo numero di Avvoltoi Piemonte - secondo semestre 2023, il bollettino informativo dedicato al monitoraggio degli avvoltoi a livello regionale, curato da Giuseppe Roux Poignant (guardiaparco Parchi Alpi Cozie, Centro Referenza Avvoltoi e Rapaci alpini, referente avvistamenti per la Valle Susa) e realizzato grazie al contributo dei referenti territoriali e dei tanti collaboratori che  hanno inviato segnalazioni, immagini, video e osservazioni di avvoltoi e partecipato alla contemporanea Gipeto IOD del 14 ottobre 2023.
Progetto grafico e rappresentazione dati di Matteo Bruno.

Come scrive con soddisfazione Roux Poignant, la famiglia dei collaboratori della nostra rivista si allarga ancora, confermando l’interesse che questo nostro progetto riscuote per lo meno a livello regionale. Laura e Paolo Fasce, da sempre appassionati studiosi di grandi rapaci, entrano a far parte del gruppo di lavoro e consentiranno di dare una lettura completa sulla distribuzione del Gipeto in Piemonte e Valle d’Aosta analizzando il successo riproduttivo e la produttività delle coppie presenti nelle due regioni.

L’espansione demografica del gipeto è continua, e interessa in modo sempre maggiore le nostre regioni. Questo non deve però farci abbassare la guardia, permangono problemi seri per la sopravvivenza della specie.
Sulle Alpi sono sempre presenti potenziali minacce e cause di mortalità, come la collisione con cavi aerei, gli abbattimenti illeciti, le intossicazioni causate dal piombo o dalla presenza di esche avvelenate, il disturbo nelle aree di riproduzione.
Il costante monitoraggio, la presenza di osservatori e collaboratori uniti per un solo scopo, quello della conservazione e tutela della specie, è quindi più determinante che mai. La nascita e l’involo di Ali, primo gipeto nato in natura in provincia di Cuneo dall’inizio del progetto di  reintroduzione, cosi come ci è stato ben raccontato a Valdieri dal Parco naturale Alpi Marittime e dai suoi preziosi collaboratori, è la dimostrazione che tutto questo è possibile!

Le novità sono tante...

In questa seconda parte dell’anno (1 luglio – 31 gennaio 2024) le osservazioni di Gipeto (Gypaetus barbatus) archiviate sul portale della Banca dati Internazionale IBM nelle Alpi Cozie sono state 245 per un totale di 393 osservazioni registrate nel 2023.
Questa cifra rappresenta il più alto numero di osservazioni registrate nel corso di un anno da quando dal lontano 1995 seguiamo con attenzione il progetto di reintroduzione del gipeto. Ci confermano una presenza stabile di gipeti nelle nostre vallate, aumentando cosi le possibilità di osservazione e di incontro da parte dei fruitori delle nostre aree protette e delle nostre vallate.

A queste osservazioni si sommano quelle di tutto il resto del Piemonte con la "panoramica semestrale" dalle Valli di Lanzo, e dai Parchi dell'Alta Ossola, Val Sesia, Alpi Marittime, Monviso, Gran Paradiso.

Scarica qui Avvoltoi Piemonte n.7 e Buona lettura!

 

Allegato: Avvoltoi_Piemonte_n7_definitivo-compresso.pdf

Potrebbe interessarti anche...