immagine

Montagnaterapia nei Parchi Alpi Cozie

Orsiera Rocciavré

montagnaterapiaCentro Socio Terapico di Perosa ArgentinaUnione dei Comuni Valli Chisone e Germanasca

Tra i nuovi video realizzati dal guardiparco Bruno Usseglio, vi proponiamo quello dedicato alla Montagnaterapia.

Se la parola "montagnaterapia" vi suona nuova, ecco un modo veloce per avvicinarsi ai suoi contenuti. Qui vengono descritti i bei momenti trascorsi mercoledì 20 marzo 2019 quando l'Ente Parchi Alpi Cozie ha "dato una mano" a coloro, volontari e professionisti, che da lungo tempo credono in questa attività. Se questo video ha suscitato la vostra curiosità, continuate la ricerca sulla montagnaterapia e troverete un mondo inaspettato e meraviglioso.

“L'attività svolta apre il cuore e la mente …e anche lo stomaco – viene subito appetito. La montagna attira, seduce, accresce l'autostima, il benessere e i pensieri positivi, porta un "sano" appetito e il ritorno è con canti, battute e complicità!" cit. gruppo montagna CST

Da anni l'Ente di gestione delle aree protette Alpi Cozie Parco collabora con il Centro Socio Terapico di Perosa Argentina per individuare percorsi fruibili da varie tipologie di utenza, tra cui gli ospiti del CST Perosa.

Il CTS è un servizio diurno con obiettivi di inclusione sociale per persone con disabilità intellettive, fisiche e sensoriali per l'offerta di risposte ai bisogni educatvi e assistenziali. E' gestito dall'Unione dei Comuni Valli Chisone e Germanasca, collabora con diversi comuni della val Chisone e propone attività diversificate, adeguate a soddisfare esigenze individuali, fra cui il gruppo montagna.

Montagnaterapia significa "andare in montagna in sicurezza, stimolati psicologicamente dalla dimensione verticale del movimento; vivere l’esperienza della solildarietà e del confronto con esperienze fisiche emozionali e relazionali specifiche, facilitate dal gruppo e dagli operatori". E' un approccio metodologico a carattere terapeutico-riabilitativo e/o socio-educativo, finalizzato alla prevenzione, alla cura ed alla riabilitazione di soggetti con problematiche, patologie o disabilità psichiche e sanitarie. Questo training si arricchisce delle conoscenze culturali e tecniche proprie delle discipline della montagna. Viene progettato ed attuato prevalentemente nell’ambito del Servizio Sanitario Nazionale, o in contesti socio-sanitari accreditati, con la principale collaborazione e coordinamento del Club Alpino Italiano, che ne riconosce ufficialmente le finalità e l’organizzazione.