immagine

Zecche, ricerca scientifica e 5x1000

Ente Parchi Alpi Cozie

5x1000ricerca scientificafacoltà di medicina veterinariazecche

Arriva la primavera e ritornano gli incontri ravvicinati con le zecche!

Nel corso degli ultimi anni la diffusione delle zecche su tutto il territorio alpino è in costante aumento e sono sempre più frequenti i casi di puntura da zecche riscontrati anche nelle alte Valli. A  questo disagio si aggiunge il rischio di trasmissione di agenti infettivi pericolosi per gli animali domestici ma anche per l'uomo.

Per questi motivi, a partire dal 2015, l’Ente di gestione delle aree protette delle Alpi Cozie destina parte delle risorse provenienti dal 5 x1000 per la ricerca scientifica in favore del Dipartimento di Scienze Veterinarie dell'Università degli studi di Torino  che ha avviato uno studio relativo a agenti di zoonosi trasmessi da zecche Ixodidae, con particolare riferimento alla Borrelia burgdorferi.

Grazie al 5xmille, negli ultimi anni l'Ente ha raccolto i seguenti contributi per la ricerca scientifica:

  • nel 2013 €    402,03
  • nel 2014 €    497,65
  • nel 2015 €    429,38
  • nel 2016 €    704,68
  • nel 2017 € 1.024,18
  • nel 2019 € 2.945,91

Per ciò vi ringraziamo e vi chiediamo di destinare il 5x1000 all'Ente di gestione delle aree protette delle Alpi Cozie.

Potrebbe interessarti anche...