immagine

Un nuovo presidente per la Comunità delle Aree Protette delle Alpi Cozie

Ente Parchi Alpi Cozie

comunità delle aree protettel.r. n.19 29 giugno 2009

Il 30 giugno 2020 presso la sede dell'Ente di gestione delle aree protette delle Alpi Cozie di Salbertrand si è riunita la Comunità delle aree protette dell'Ente.

Nel corso della riunione è stato eletto il nuovo Presidente della Comunità delle aree protette dell'Ente di gestione delle aree protette delle Alpi Cozie, il Sindaco di Salbertrand, Roberto Pourpour che succede in carica al Sindaco di Oulx Andrea Terzolo. Confermata Bruna Consolini, Sindaco di Bussoleno, vice presidente della Comunità dei Parchi.

I rappresentanti della Comunità delle aree protette dell'Ente hanno ringraziato il Presidente uscente Andrea Terzolo per il lavoro svolto.

La Comunità delle aree protette è un organismo di rappresentanza delle comunità locali, composto dai Presidenti/Sindaci (o loro delegati) dei seguenti enti territoriali: Città Metropolitana di Torino, Unione montana dei Comuni Olimpici Via Lattea, Unione montana dei Comuni Alta Valle Susa, Unione montana dei Comuni Valle Susa, Unione montana dei Comuni Valli Chisone e Germanasca, Unione montana dei Comuni Val Sangone, Comune di Avigliana, Bussoleno, Chianocco, Chiomonte, Coazze, Exilles, Fenestrelle, Mattie, Meana, Oulx, Pragelato, Roure, Salbertrand, San Giorio, Sauze d'Oulx, Susa, Usseaux, Villar Focchiardo.

Ha funzione consultiva, propositiva e di verifica sull'attività dell'ente di gestione ed è prevista dalla Legge regionale n. 19 del 29 giugno 2009 Testo unico sulla tutela delle aree naturali e della biodiversità ai sensi dell'articolo 24, comma 1 della l. 394/1991.

La comunità delle aree protette svolge le seguenti funzioni:

  • designa i rappresentanti di propria competenza all'interno del consiglio;
  • esprime parere obbligatorio sullo statuto dell'ente di gestione;
  • esprime parere obbligatorio sul regolamento dell'area protetta, con il voto dei soli rappresentanti degli enti locali interessati da ciascuna area;
  • elabora il piano economico-sociale con il voto dei soli rappresentanti degli enti locali interessati da ciascuna area;
  • esprime parere obbligatorio sui piani di area con il voto dei soli rappresentanti degli enti locali interessati da ciascuna area;
  • esprime parere obbligatorio sui piani naturalistici con il voto dei soli rappresentanti degli enti locali interessati da ciascuna area;
  • esprime parere obbligatorio sul bilancio e sul conto consuntivo dell'ente di gestione;
  • esprime parere su altre questioni, a richiesta di un terzo dei consiglieri in carica.

Potrebbe interessarti anche...