immagine

C'era una volta il casotto del Col Clapis

Val Troncea

Bivacco Col ClapisRifugio non gestito Col Clapis

Il rifugio non gestito del Col Clapis fu costruito nel 1994 dall'ente di gestione del Parco naturale della Val Troncea, sotto l'omonimo colle, a cavallo tra l'Alta Val Troncea e la Valle Argentera. La struttura in legno, nata come punto di appoggio per il personale dell'ente, venne successivamente messa a disposizione degli escursionisti come rifugio non gestito.

Purtroppo l'inverno 2019/2020 è stato fatale alla piccola ma funzionale struttura. Il vento e la tempesta hanno rovinosamente distrutto il casotto scaraventandolo in un canale sottostante, dove sommerso dalla neve, è stato ritrovato in tarda primavera.

Dopo lo scioglimento della neve i resti del casotto sono stati individuati e raccolti dal personale dell'ente. Grazie alla collaborazione dei Vigili del Fuoco di Torino con personale a terra, aeromobile e reparto volo, l'8 ottobre 2020 le macerie del Clapis sono state elitrasportate e stoccate sul fondovalle dove, la ditta ACEA Pinerolese SPA ha provveduto allo smaltimento differenziato.

Il video racconto, realizzato con il contributo foto/video di Enrico Boetto, Giovanni e Lorenzo Martin, Alba Meirone, Sorin Mitica Ciompu e Bruno Usseglio, ripercorre le fasi del recupero e trasporto a valle delle macerie del Col Clapis.

Potrebbe interessarti anche...