immagine
Photo credit Davide Giuliano e Chiara Bellando

Ascoltare il bramito del cervo: un'emozione e un insegnamento per tutti!

Ente Parchi Alpi Cozie

bramitocervoguide parchi alpi cozie

Tramonti dorati e serate tiepide hanno accompagnato le ultime escursioni delle guide e dei guardiaparco dei Parchi Alpi Cozie per ascoltare il bramito dei cervi che si sono concluse lo scorso week-end

Nel Parco naturale del Gran Bosco di Salbertrand, nel Parco naturale Orsiera Rocciavrè sia in Valle Susa che in Val Chisone oltre 220 persone hanno potuto apprezzare la montagna in un momento unico, quando le ombre diventano lunghe e il silenzio dell'autunno è interrotto dal verso gutturale dei cervi maschi che con i loro vocalizzi, spesso senza arrivare allo scontro fisico, dimostrano la loro forza, si contendono l'harem di femmine e stabiliscono una gerarchia per la riproduzione: da metà settembre ai primi di ottobre è il loro periodo degli amori!

Non sempre i cervi si sentono, ancora più raramente si vedono, ma la passeggiata nel bosco ha sempre il suo fascino. Un'occasione per scoprire curiosità e imparare tante cose sull'etologia del cervo, per cercarne le tracce e percepirne l'odore muschiato, per camminare in silenzio nel bosco ascoltando ogni singolo rumore, apprezzando l'affievolirsi della luce sino a ritrovarsi a rientrare nel bosco di notte. Un'opportunità per grandi e bambini di comprendere la delicatezza del periodo e l'importanza del non disturbare, dell'entrare nel bosco in punta di piedi accompagnati da una guida in un momento importante della vita del cervo, un periodo stressante e faticoso durante il quale viene garantita la discendenza della specie, che prelude però alla stagione più dura: l'inverno.

Potrebbe interessarti anche...