immagine
Photo credit Elisa Ramassa

ZECCHE: conoscere per prevenire

Ente Parchi Alpi Cozie

zeccheIstituto Zooprofilattico Sperimentalericerca scientifica

L'Ente di gestione delle Aree protette Alpi Cozie, dal 2015 collabora Dipartimento di Scienze Veterinarie dell'Università degli studi di Torino allo studio relativo alla diffusione delle zecche Ixodideae in Alta Valle di Susa e agli agenti di zoonosi trasmessi da zecche Ixodidae, con particolare riferimento alla Borrelia burgdorferi.

L'attivazione della collaborazione, a cui sono destinate le risorse provenienti dal 5 x1000 riconosciuto all'Ente, è nata dall'esigenza di monitorare il costante aumento, a quote sempre più elevate, di zecche e di malattie da esse trasmesse.

La ricerca svolta in affiancamento all'Università rappresenta un importante lavoro di raccolta dati che ha consentito al Parco di diventare un punto di riferimento, in materia, sul territorio.

Da anni, grazie alla disponibilità del Prof. Luca Rossi, della Dott.ssa Laura Tomassone e del Dott. Aitor Garcia Vozmediano del Dipartimento di Scienze Veterinarie Università degli Studi di Torino, l'Ente organizza incontri informativi e formativi dal titolo ZECCHE DI MONTAGNA: CONOSCERE PER DIFENDERSI DA UN NUOVO NEMICO. I prossimi appuntamenti sono previsti:

- venerdì 13 luglio ore 21 presso la sede del Parco Gran Bosco di  Salbertrand, con la partecipazione del dott. Guido Calleri dell'ospedale Amedeo di Savoia polo di riferimento regionale per la diagnosi e la cura delle malattie infettive.

- Venerdì 20 luglio ore 21, palazzo delle Feste di Bardonecchia.

Nelle scorse settimane, inoltre, i veterinari, accompagnati da un guardiaparco e da una guida del Parco, si sono recati nelle scuole elementari del territorio per avviare una importantissima e quanto mai necessaria campagna informativa. Circa 300 i bambini coinvolti che si sono diplomati "Esperti cacciatori di zecche". Un gioco, serissimo, rivolto ai più piccoli, che si è rivelato fin da subito estremamente efficace e che siamo sicuri, partendo dalle scuole, sensibilizzerà genitori e famiglie.

L'obbiettivo è, senza creare alcun tipo di allarmismo, fare informazione scientifica, dati alla mano, perchè come sempre... solo ciò che si conosce si sa affrontare e non fa paura.

Per sapere di più sulle zecche, cosa sono, dove si trovano, come evitarle, come compartarsi in caso di morso, vi rimandiamo alla nostra news del 14 aprile 2017 e vi consigliamo la lettura di un recente e completo opuscolo realizzato dall'Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie

Locandina e la brochure informativa realizzata dall'IZSTorino:

Locandina "Zecche, conoscere per prevenire" (pdf 941.02 kB)

Brochure "Zecche, conoscere per prevenire" (pdf 941.02 kB)

Potrebbe interessarti anche...