immagine
Fine primo turno - foto di gruppo - archivio Parchi Alpi Cozie

Giornata dell'Ambiente 2019: obiettivo raggiunto

Gran Bosco di Salbertrand

raccolta differenziatarifiutiambiente

71 partecipanti a Salbertrand per la prima giornata ecologica.

"Uniamo le forze contro gli incivili e puliamo le aree invase dai rifiuti!" è l'appello lanciato dalle Aree Protette delle Alpi Cozie, in occasione della Giornata mondiale dell'Ambiente, istituita il 5 giugno dalle Nazioni Unite per tenere alta l'attenzione sui problemi di inquinamento, riscaldamento globale e conseguenze dei cambiamenti climatici.

Mercoledì mattina l'appuntamento alla sede del Parco naturale del Gran Bosco, in Via Fransuà Fontan, per iniziare con la presentazione dell'attività e le istruzioni per una buona raccolta differenziata. Obiettivo: ripulire dai rifiuti le aree di accesso all'area protetta e le strade più periferiche, maggiormente utilizzate per abbandonare rifiuti ingombranti da parte di cittadini incivili!

Utile l'intervento di Lisa Bodoira - Area Comunicazione, progettazione e studi di Acsel SpA - che ha fornito un kit di informazioni preziose per una maggior sensibilizzazione a una buona raccolta. Su tutto il territorio dei 37 Comuni della Valle di Susa (da Caselette/Avigliana fino a Sestriere), nel 2018 si è raggiunto il 63% della raccolta differenziata a fronte di un obiettivo da ottenere del 65%. Tra i Comuni meno bravi, anche Salbertrand, che si è fermata al 43,86%. Col 63% di raccolta differenziata del 2018 il territorio valsusino ha ottenuto benefici ambientali pari a 70.433 alberi non abbattuti, più di 2 miliardi di litri di acqua risparmiati corrispondenti al consumo annuo di 24.000 cittadini, 15.245 tonnellate di CO2 risparmiata.

Tutti devono differenziare i rifiuti per migliorare obiettivi e benefici ambientali. Come? Conferendo i rifiuti, dopo averli ridotti di volume e puliti, alle isole ecologiche, inserendoli nei contenitori giusti, leggendo attentamente l'adesivo del cassonetto  

  • Contenitore BLU per il vetro
  • Contenitore GIALLO per la plastica
  • Contenitore BIANCO per la carta
  • Contenitore VERDE per l'indifferenziata
  • Contenitore MARRONE per l'organico

perchè i benefici ambientali sono tangibili:

  • Ogni 70 chili di carta riciclata si risparmia un albero
  • Ogni chilogrammo di carta riciclata permette il risparmio di 438,2 lt di acqua (ogni cittadino consuma in media 90.000 lt di acqua all’anno)
  • 1 tonnellata di ferro riciclato permette il risparmio di 1,5 tonn di CO2
  • 1 tonnellata di carta riciclata permette il risparmio di 1,3 tonn di CO2
  • 1 tonnellata di legno riciclato permette il risparmio di 1 tonn di CO2
  • 1 tonnellata di plastica riciclata permette il risparmio di 0,5 tonn di CO2
  • 1 tonnellata di vetro riciclato permette il risparmio di 0,3 tonn di CO2
  • 1 tonnellata di verde riciclato permette il risparmio di 0,7 tonn di CO2

Imparata la lezione si sono formate le squadre che, con guanti antitaglio, pinze, sacchetti, si sono messe al lavoro.

Sono stati recuperati due comuli di ingombri: pneumatici, mobili, bidoni, paraurti, giocattoli, parti di biciclette, teloni, water, tubi e ferri di ogni dimensione, reti... e riempiti tanti tanti sacchi.

Guinness della giornata:

  • il rifiuto più strano: una gamba di manichino
  • il rifiuto più vecchio: una bottiglia del 1958
  • il rifiuto più incivile: lungo una pista forestale interna al Parco a 1600 m slm, sacchetti abbandonati contenenti escrementi di cane
  • il rifiuto più pericoloso per la piccola fauna: la bottiglia di plastica, trappola quasi mortale per un malcapitato ramarro femmina, fortunatamente salvato! 

I 27 bambini delle classi quinte della scuola elementare di Bardonecchia, con le loro maestre, hanno partecipanto con entusiasmo contaminando tutti i partecipanti e rendendo la giornata dell'ambiente davvero speciale.

Un ringraziamento sentito a tutti i partecipanti, al Consorzio Forestale Alta Valle Susa intervenuto con squadra e mezzi, all'AIB di Salbertrand, intervenuta con più squadre e mezzi, all'ACSEL per il supporto e la tempestiva raccolta, la SITALFA - SITAF intervenuta con squadra e mezzo, al personale dell'ente Parco, ai 15 cittadini che hanno partecipato con grande impegno e al Comune di Salbertrand che ha fornito i guanti antitaglio.

Ai partecipanti è stato regalato il libro fotografico "Le quattro stagioni del Parco" per sottolineare l'impegno a conservare l'ambiente che ci ospita e per lanciare l'iniziativa di Biblioteche tra le Nuvole, NON RIFIUTIAMOCI: regalare a ogni bambino un libro in cambio di una bottiglia o una lattina da riciclare, raccolta nell'ambiente.

Galleria Fotografica

 

Potrebbe interessarti anche...