immagine
Didattica nei Parchi Alpi Cozie

A scuola nei Parchi delle Alpi Cozie

Ecomuseo Colombano Romean Ente Parchi Alpi Cozie Val Troncea Orsiera Rocciavré Gran Bosco di Salbertrand Laghi di Avigliana

didatticaeducazione ambientalescuola

Con l’arrivo dell’autunno e l’inizio delle scuole, nei Parchi delle Alpi Cozie sono già iniziate a pieno regime le attività didattiche. Si tratta di un compito istituzionale che l’Ente Parco svolge a fianco del lavoro di tutela dell’ambiente e della sua cultura per diffondere presso bambini e ragazzi di tutte le età la conoscenza del patrimonio ecologico e storico custodito all’interno delle aree protette. La varietà di ambienti e la disponibilità di aule didattiche e centri visita consentono un’ampia gamma di proposte in tutte le stagioni, al chiuso e all’aria aperta in base alle condizioni meteorologiche, condotte da una squadra di entusiaste Guide dei Parchi Alpi Cozie.

Gli ambienti lacustri a bassa quota del Parco Naturale dei Laghi di Avigliana, la montagna più selvaggia del Parco Naturale Orsiera Rocciavrè, la foresta come scrigno di natura e tradizioni del Parco Naturale del Gran Bosco di Salbertrand e la ricchezza di paesaggi del Parco Naturale della Val Troncea – senza dimenticare le oasi climatiche delle Riserve naturali degli Orridi di Chianocco e Foresto – sono una sorta di set cinematografico in cui ambientare le diverse proposte elaborate dall’Area comunicazione, fruizione ed educazione dell’Ente di gestione delle aree protette delle Alpi Cozie.

I CENTRI VISITA

Salbertrand

La sede legale dell’Ente Parco in via Fransuà Fontan, 1 a Salbertrand ospita un centro visite con aula didattica, centro di documentazione, biblioteca tematica, sala conferenze in un edificio moderno dotato di materiali pedagogici, un’ampia esibizione di animali tassidermizzati e dotazioni tecnologiche. All'esterno un ampio spazio verde e il Giardino delle farfalle e degli gnomi. Sorge a breve distanza dalla stazione ferroviaria (10 minuti a piedi) ed è il punto di partenza dei sentieri che si inoltrano nel Gran Bosco e conducono all’Ecomuseo Colombano Romean.

Avigliana

La palazzina dove ha sede il Parco Naturale dei Laghi di Avigliana, edificata in riva al Lago Grande, è dotata di un’aula didattica e di un accogliente spazio all’aperto per laboratori e attività con animali impagliati degli ambienti lacustri e dotazioni tecnologiche. Si raggiunge a piedi lungo una strada chiusa al traffico in 5 minuti dal luogo di sosta degli autobus,. Altrimenti in circa 30 minuti dalla stazione ferroviaria attraverso il centro storico di Avigliana.

Pragelato

La sede del Parco Naturale della Val Troncea sorge nel centro della frazione Ruà di Pragelato e offre un centro visite e un’aula didattica con materiali e proposte (animali tassidermizzati, dotazioni tecnologiche e attrezzature laboratoriali) per le scolaresche. Si raggiunge in autobus così come l’ingresso del Parco in Frazione Laval.

 

LE PROPOSTE DIDATTICHE

Le Aree Protette delle Alpi Cozie offrono alle scuole una serie di proposte didattiche tematiche da svolgere presso le strutture e i territori dell’Ente. Si tratta di attività condotte dal personale dipendente e dalle Guide dei Parchi Alpi Cozie il cui svolgimento e contenuti possono essere adattati in base alle esigenze e necessità dei docenti, con incontri in classe e uscite sul terreno. È preferibile contattare direttamente gli uffici con sufficiente anticipo per concordare le modalità.

Costi

Interventi in classe: 30 € l'ora

Attività nei Parchi: 140 € per l’intera giornata, 90 € per la mezza giornata per gruppi di 25 alunni con accompagnamento di una Guida dei Parchi Alpi Cozie.

Per le scuole del territorio (26 comuni dei Parchi Alpi Cozie) è possibile usufruire di attività gratuite da concordare e valutare con l’Ente presentando richiesta entro il 31 dicembre per l’anno scolastico in corso.

Per i gruppi di persone disabili, le attività sono gratuite.

 

Attività di educazione ambientale che si possono svolgere a scelta in una delle Aree protette delle Alpi Cozie

Attività rivolta agli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado per imparare a conoscere il bosco nella sua funzione naturale e nei suoi utilizzi come risorsa rinnovabile.

Attività rivolta agli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado con l’obiettivo di conoscere la biologia e le strategie di monitoraggio e conservazione di questo straordinario ungulato alpino.

Attività rivolta agli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado che ha la finalità di guidare gli studenti alla conoscenza del grande carnivoro e delle sfide di coesistenza con gli esseri umani e le loro attività.

Si tratta di un laboratorio strutturato per bambini e ragazzi, dalle scuole dell’infanzia alle superiori, sul processo che porta l’erba a trasformarsi in formaggio grazie al prezioso lavoro di mucche, pecore e capre. Prevede un’attività di caseificazione e degustazione.

Una proposta rivolta agli studenti di medie e superiori alla scoperta dei luoghi all’interno dei Parchi Alpi Cozie dove sono state scritte alcune pagine drammatiche della Resistenza e della Seconda Guerra Mondiale.

Attività per imparare giocando a conoscere l’ambiente e orientarsi nella natura grazie a sistemi empirici, mappe e strumenti scientifici. Rivolta a studenti dalla 5a elementare alle superiori.

Attività per scoprire la disciplina sportiva dell’orienteering e dei suoi regolamenti di gara e sperimentare una mini-competizione in ambiente naturale ma anche per creare coesione tra gli allievi di un gruppo classe. Rivolta a studenti dalle medie inferiori e superiori.

 

Le proposte parco per parco

Parco Naturale del Gran Bosco di Salbertrand ed Ecomuseo Colombano Romean

  • La scuola e i giochi dei nonni. Una giornata da studenti del passato che gli allievi di oggi potranno vivere nell’aula della piccola scuola di montagna dell’Ecomuseo.

  • Microcosmo. Alla scoperta di tutte quelle forme di vita che si possono osservare con una lente di ingrandimento.

  • Dallo Chaberton ad Avigliana. Un piccolo sasso attraversa le ere geologiche dalla sua formazione sul fondo di un oceano alla cima di una montagna fino al greto della Dora.

  • Le rocce raccontano. La storia della terra attraverso le rocce e l’utilizzo che ne hanno fatto gli uomini.

  • Non solo pupazzi di neve. La montagna d’inverno per giocare e imparare.

  • I cinque sensi nel parco. Entrare in un bosco a occhi chiusi e imparare a leggera con mani, naso, bocca e orecchie.

  • I signori del Gran Bosco. Una giornata alla scoperta degli alberi e dei mammiferi più significativi del Parco.

  • Il legno e l’acqua. Durante l’escursione verranno raccolti rametti e bastoni per realizzare zattere che verranno varate nel laghetto della Ghiacciaia.

  • Terra, bosco, acqua e fuoco. L'ecomuseo e il racconto di come i montanari utilizzavano le risorse della montagna.

  • Far di necessità virtù. L'ingegno dei montanari nel realizzare strutture, manufatti e attrezzi indispensabili per il loro lavoro ricostruiti nell'ecomuseo

  • I segreti del Bosco Vecchio. Un gioco ideato per i più piccoli alla ricerca dei misteri del bosco.

 

Parco Naturale dei Laghi di Avigliana

 

Parco Naturale della Val Troncea

 

Parco naturale Orsiera Rocciavrè

Proposte in fase di progettazione

 

Potrebbe interessarti anche...