Bivacchi

0121 83757

info.alpicozie@ruparpiemonte.it

Area di sosta coperta Jouglard

Bergeria del Jouglard, 10060 Roure, Italy

ATTENZIONE! Fino al termine dell'emergenza sanitaria Covid-19, il rifugio non gestito del Beth, il rifugio non gestito del Col Clapis, il bivacco del Beth “Piero Villot”, il rifugio non gestito all'Alpe Orsiera, il bivacco del Lago Laus, e l'area di sosta coperta del Jouglard saranno CHIUSI.

Lungo la strada sterrata che conduce al rifugio Selleries, 1 km prima del rifugio (o 10’ a piedi), si passa nei pressi della bergeria del Jouglard.
Una delle baite presenti, di proprietà del Comune di Roure, ristrutturata a cura del Parco naturale Orsiera Rocciavrè, è stata dotata di stufa a legna, tavoli e panche.
Situata sul ciglio della strada, nei pressi della bacheca del parco, viene chiamata brevemente “bivacco del Jouglard”, per quanto, come si è detto, non sia provvista di letti e materassi per il pernottamento.
La struttura sempre aperta, è utile per ripararsi in caso di maltempo o in caso di emergenza.
A chi la utilizza viene chiesto di rispettare alcune regole:
- non sporcare (e riportare con sé i propri rifiuti);
- non danneggiare lo spartano arredamento, porte, cartelli, ecc.;
- non lasciare cibo su tavoli o mensole (per quanto corretto verso chi si trovi in difficoltà e passi dopo di noi, sarà senz’altro un richiamo per topi e arvicole);
- non occupare per quanto possibile tutto lo spazio ma lasciarne agli altri fruitori;
- chiudere le due porte alla partenza;
per il resto ci si affida all’educazione ed al buon senso dei fruitori.

Manca acqua potabile nei pressi. La fontana del Rabiè, acqua non controllata, è a 800 – 900 metri di distanza in direzione del Rifugio Selleries.
Durante la bella stagione la bergeria accoglie un pastore, si chiede di non ostacolarne l’attività o disturbare gli animali (ovini, equini, o cani da conduzione o difesa che siano).

Images