Rifugi, Strutture ricettive

3333929241

info@rifugiofontanamura.it

www.rifugiofontanamura.it

Rifugio Fontana Mura

Alpe Sellery Superiore, 10050 Coazze, Italia

Il Rifugio Fontana Mura si trova nel Parco naturale Orsiera-Rocciavrè, ai piedi del Colle della Roussa, valico che collega la Val Sangone con la Val Chisone.

Il rifugio prende il nome dalla sorgente del fiume Sangone, (in origine Fontana Moura) che sgorga nelle vicinanze della struttura.

È collocato a 1726 metri di quota e si trova in località Alpe Sellery superiore.

E’ raggiungibile solo a piedi e in mountain bike dall’inizio della strada-agro-silvo-pastorale in prossimità della località Pian Neiretto, dopo Forno di Coazze.

Situato lungo i tracciati escursionistici GTA e Val Sangone trekking, è un’ottima base per salire oltre i 2000 m (Colle della Roussa) e scoprire gli affascinanti sentieri tra le vette del Parco con i suoi spettacolari laghi, Rouen (2391 m), Sottano e Soprano (2200 m c.a).

Il rifugio è stato costruito, all’inizio degli anni ’90, sulle tracce del vecchio alpeggio, di cui rimangono due piccole costruzioni. Proprio in una di queste il Re Vittorio Emanuele II in una delle sue battute di caccia, poté trovare rifugio durante un temporale, ospite dell’allora margaro Severino. Il rifugio, danneggiato a seguito di una valanga avvenuta nel inverno 2009, venne ristrutturato nel 2011, quando ospitava anche il casotto del Parco.

Conta circa 11 posti letto suddivisi in due stanze, di cui una matrimoniale, con accesso indipendente al piano superiore, bagno privato, e terrazza coperta.

Al piano terra è presente una sala da pranzo con una capienza di circa 30 coperti, ed un piccolo loggiato. La struttura dispone di un impianto fotovoltaico per la gestione degli apparati elettrici di emergenza, e si avvale di una piccola centrale di idroelettrica, in condivisione con altre strutture per il fabbisogno ordinario.

Dal 2015 è gestito da Claudia Fea e Fabrizio Marino, una giovane coppia che ha lasciato tutto per inseguire i propri sogni e pronta a far scoprire e riscoprire il fascino della sorprendente Val Sangone.

Accesso
In Auto: da Torino con l’autostrada per il traforo del Frejus (A 32) raggiungere Avigliana, quindi imboccare la SP 589 in direzione dei laghi di Avigliana. Giunti alla rotonda dopo il tunnel proseguire per Giaveno con la SP 190; attraversare il centro di Giaveno e alla rotonda proseguire per Coazze. Dopo qualche chilometro lasciare sulla destra la strada per Coazze e proseguire per Forno. Continuare sulla stessa strada, lasciare sulla sinistra il Santuario della Madonna di Lourdes,e superare il campeggio ”I Pianass”. Dopo qualche tornante si raggiunge la strada agro-silvo-pastorale, dove si trovano diverse bacheche tra cui quella del Rifugio e si può parcheggiare l’auto

Percorso escursionistico: dal parcheggio dell’auto si procede a piede lungo la strada sterrata per un’oretta circa. Durante il percorso si incontra l’area attrezzata vicino alla suggestiva cascata Loja scura. All’uscita del bosco si lascia a sinistra il sentiero per la palazzina Sertorio, Osservatorio per l’ambiente e si prosegue sempre sulla casereccia.

Si segue la strada in salita fino al terzo tornante. Da qui si può decidere se continuare sulla strada passando dall’alpeggio Sellery inferiore (via più lunga ma leggermente più facile) oppure imboccare il sentiero (cartello Alpe Sellery superiore 414) che sta alto sul torrente, poi si abbassa per attraversarlo, e riprende a salire su un costone tra i pascoli. Senza farsi ingannare dalle tracce dei bovini, si punta verso gli edifici dell’Alpe Sellery superiore (1726 m).

Tempi di salita dal parcheggio:

  • Escursionisti allenati:1 h 30 min
  • Famiglie con bambini e persone non allenate: 2 h
  • Con ciaspole o ramponi nel periodo invernale: 2 h e 30 min

Dal rifugio è poi possibile seguire diversi itinerari tra cui il sentiero che si alza tra i pascoli con numerosi tornanti sempre in direzione ovest, fino a raggiungere il Colle La Roussa (2019 m, 1 ora; cartello 414-7).

Notevole il panorama sulla pianura, sulla Val Sangone e verso la Val Chisone.

Servizi

Punto ristoro Servizi igienici

Immagini