image

Dedicato ai fiori il Calendario 2022 Parchi Alpi Cozie

Ente Parchi Alpi Cozie

fioricalendarioparchi alpicozie

È dedicato ai fiori il calendario 2022 dei Parchi Alpi Cozie: un omaggio alla bellezza, alla biodiversità, all’arte dei disegnatori Elio Giuliano e Valentina Mangini.

Come precisa il guardiaparco Luca Giunti, artefice dei testi, non vuole essere un trattato di botanica né un manuale di riconoscimento e pertanto raffigura assieme piante che in natura vegeterebbero in micro-habitat differenti per quota, esposizione, composizione del terreno.

"Le tavole sono divise per ambienti: prati da fieno e di fondovalle e praterie alpine; alte creste e zone rocciose e versanti aridi; torbiere e sponde dei torrenti e vegetazione acquatica; boschi planiziali e alneti e faggete.
Sono tutti habitat che si incontrano visitando le Aree Protette delle Alpi Cozie: 4 grandi parchi naturali, 2 Riserve Speciali, 16 Z.S.C. (cioé Zone Speciali di Conservazione, aree che ospitano habitat e specie di interesse europeo). Oltre 35.000 ettari di natura tutelata (come 50.000 campi da calcio) da esplorare con passo attento e discreto in ogni stagione.

La Regione Piemonte, con la legge n.32 del 1982, disciplina la raccolta delle piante spontanee:
- nessun limite per le erbe commestibili più comunemente usate (ad esempio tarassaco, spinacio selvatico, luppolo, ecc.).
- nessuna possibilità di raccolta – neanche di asportazione, danneggiamento, detenzione e commercio – all’interno dei Parchi e ovunque per le piante a protezione assoluta (ad esempio tutti i gigli, le orchidee selvatiche, le primule a fiore rosso, i tulipani selvatici, ecc.

Di tutti gli altri fiori si possono raccogliere – fuori dai Parchi – 5 esemplari per persona al giorno, senza estirpare gli organi sotterranei. Nonostante quanto comunamente si crede, la stella alpina Leontopodium alpinum o il genepy (varie specie del genere Artemisia) non sono classificate a protezione assoluta e quindi si possono raccogliere nei limiti sopra descritti".

Il calendario è al momento disponibile presso le sedi dei Parchi Alpi Cozie e verrà presto distribuito nelle edicole e nelle librerie per la vendita.

You may also be interested in ...