Paesaggio

Il trattato europeo n. 176 del 2000 incoraggia le autorità pubbliche ad adottare politiche e provvedimenti a livello locale, regionale, nazionale ed internazionale per la salvaguardia, la gestione e la pianificazione dei paesaggi in Europa.

La convenzione riguarda tutti i paesaggi, sia quelli eccezionali, che quelli ordinari, e ne riconosce il ruolo rilevante nel determinare la qualità della vita degli abitanti.

Questo testo ha come scopo l'applicazione di provvedimenti giuridici e finanziari a livello nazionale ed internazionale, volti a creare delle "politiche del paesaggio" e a promuovere le interazioni tra le autorità locali e quelle centrali, nonché una cooperazione transfrontaliera per la tutela dei paesaggi.

Con l'istituzione delle Aree Protette si è cercato di valorizzare certe porzioni di territorio dalle caratteristiche particolari. É compito di quest'ultime tutelare le risorse naturali attraverso strategie di gestione sostenibile e di ricostruire gli ambienti naturali e seminaturali che costituiscono habitat necessari alla conservazione e all'arricchimento della biodiversità. Molto importante è anche l'azione di recupero dei valori paesaggistico-ambientali.

Il nostro Ente, si è impegnato in prima persona attraverso la partecipazione a diversi progetti quali:

  • Life XERO GRAZING: progetto di gestione, conservazione e recupero delle praterie xero-termiche della Valle di Susa mediante la gestione pastorale;

  • LA GESTIONE PASTORALE COME STRUMENTO DI MIGLIORAMENTO AMBIENTALE: Progetto nato con l’obiettivo di compiere degli interventi pastorali (tramite mandrature, punti sale faunistici e punti acqua) e di mantenere e incrementare le aree aperte nel piano montano e subalpino;

  • M.A.S.K.A. "Marginal Areas. Sustainability and Know-how in the Alps": progetto di ricerca con l'obiettivo di documentare, osservare e sostenere il processo di riconversione delle terre marginali in aree produttive, rendendo possibile il riutilizzo di terre incolte e riattivando sia la filiera economica, sia quella culturale e territoriale.

  • WORKSHOP “ECOMUSEI E PAESAGGIO (7 maggio 2016): L'associazione “Rete ecomusei Piemonte” ha assunto un ruolo di riferimento per la tutela del paesaggio basata non sul vincolo ma sulla sensibilizzazione e la formazione del rispetto da parte delle comunità locali. Si è partiti effettuando una ricerca sul campo per poi andare a diffondere conoscenze, passando per la gestione e la pianificazione.

Potrebbe interessarti anche...